Restaurare il bagno, tra necessità e voglia di cambiamento

Restaurare il bagno è una operazione complessa, sia che si decida per una ristrutturazione completa e sia che si opti per un intervento più leggero finalizzato a rinnovare l’ambiente cambiando magari solo le piastrelle o i sanitari.

Qualunque sia il tipo di lavoro che deve essere svolto è richiesto l’intervento di professionisti specializzati in lavori di ristrutturazione bagno, un ambiente importante in un contesto domestico e dal cui corretto funzionamento dipende l’igiene personale e quello della propria abitazione.

Perché restaurare il bagno

Possono essere diversi i motivi alla base della decisione di ristrutturare il bagno, da una parte, possono esserci motivazioni oggettive legate all’usura dei sanitari, delle piastrelle, dei pavimenti o dell’impianto idraulico, dall’altra possono esserci motivazioni di tipo estetico legate alla voglia di cambiare alcuni dettagli e di rinnovare una stanza della propria abitazione dedicata alla cura della propria persona.

Il bagno è infatti uno degli ambienti domestici maggiormente soggetto a invecchiamento e ad usura sia delle parti nascoste, come le tubazioni, sia delle parti a vista come le pavimentazioni o gli accessori.

Allo stesso tempo è anche il contesto in cui, con il passare degli anni, si può avere voglia di inserire qualche elemento nuovo, ad esempio una vasca da bagno al posto della doccia, o, in casi particolari, togliere un elemento per guadagnare spazio.

Riassumendo, quindi, le motivazioni che portano a rifare il bagno possono essere:

  • di tipo funzionale: nel caso in cui l’impianto idraulico sia vecchio e non garantisca il corretto flusso dell’acqua;
  • di tipo estetico: nel caso si abbia voglia di cambiare stile all’intero ambiente o, semplicemente, sostituire qualche elemento con qualcosa di più moderno;
  • di tipo pratico: nel caso si voglia ottenere un ambiente più grande o si voglia aggiungere qualche elemento.

In tutti questi casi lo scopo dell’intervento di ristrutturazione è quello di apportare dei miglioramenti all’interno della stanza da bagno.

Tipologie di ristrutturazione

Le operazioni che rientrano negli interventi di ristrutturazione del bagno sono diverse e dipendono dal tipo di lavoro richiesto e dalle motivazioni alla base della richiesta. In linea di massima, quando si opta per un restauro completo, si devono mettere in conto lavori di:

  • demolizione e rimozione del vecchio (piastrelle, pavimentazione, sanitari);
  • controllo e, se necessario, rifacimento dell’impianto idraulico e di quello elettrico;
  • posa di nuova pavimentazione, di piastrelle e rivestimenti;
  • montaggio dei nuovi sanitari.

In alternativa si può optare per singolo interventi, finalizzati a rinnovare solo alcuni aspetti.

In entrambi i casi è necessario rivolgersi a professionisti.

Se occorre fare solo interventi mirati occorrerà coinvolgere singoli lavoratori o imprese, se, invece, si è scelto un intervento di restauro del bagno completo sarà necessario coinvolgere e coordinare tra loro maestranze diverse o affidarsi a un’unica impresa che lo faccia al posto tuo.

LU.SA Restauri collabora con diversi professionisti del settore ed è preparata per gestire e coordinare i lavori di ristrutturazione del bagno compiuti da diverse maestranze.