Restauri architettonici: nuova vita per i palazzi storici

I restauri architettonici di edifici storici rappresentano una questione complessa e delicata che richiede conoscenze specifiche e il rispetto di procedure e pratiche per la tutela di quelli che, nella maggior parte dei casi, sono dei beni storici e culturali.

I centri storici di buona parte delle aree abitate italiane, siano esse città o piccoli borghi, sono ricchi di edifici storici con caratteristiche artistiche e architettoniche molto particolari che, a seguito dell’aggressività dei fenomeni atmosferici o dell’inquinamento ambientale, hanno bisogno di interventi mirati finalizzati al restauro, alla conservazione o al ripristino delle condizioni originarie.

Questi edifici, sempre più spesso, diventano oggetto di interventi di restauro per modificarne la destinazione d’uso e per fare in modo che da uno stato di abbandono passino a uno di vitalità e di disponibilità per la collettività.

Restauro architettonico e riuso di edifici storici

La questione del restauro dei palazzi storici, soprattutto quando questi sono abbandonati, è molto sentita. Da una parte, c’è la volontà e l’interesse a rivitalizzare spazi vuoti che hanno un grande valore artistico, dall’altra, c’è la difficoltà ad adattare gli spazi a destinazioni d’uso differenti da quelle originarie, in molto casi sono richiesti interventi di restauro architettonico oltre a modifiche sia negli ambienti interni che sulle facciate dei palazzi.

La trasformazione e la rigenerazione degli immobili di valore storico sono una forma di valorizzazione del bene stesso e, spesso, contribuiscono ad aumentare il valore di un contesto abitativo. Per tale motivo anche la domanda di questi edifici storici ristrutturati è aumentata ed è soprattutto avanzata da attività di tipo culturale, creativo e ricettivo (soprattutto in contesti a forte vocazione turistica).

Lo scopo dei restauri architettonici

Gli interventi di restauro architettonico hanno lo scopo di provvedere al recupero funzionale di un edificio, al rafforzamento della struttura esistente, alla cura di aspetti estetici quando è richiesto anche un intervento di restauro delle facciate antiche.

I restauri architettonici hanno lo scopo di conservare le strutture originarie, valorizzare l’architettura, conservare gli elementi esistenti, inoltre richiedono che si provveda: al consolidamento delle strutture e delle fondamenta; al restauro di facciate e tetti; e, quando necessario, al recupero delle pavimentazioni.

Un corretto intervento di restauro deve utilizzare tecniche adatte alla tipologia dell’edificio, alle sue caratteristiche storiche e architettoniche e ai materiali con cui sono state realizzate le parti originarie.

LU.SA Restauri può occuparsi di tutte le fasi di intervento e di restauro.