I Restauri case sono interventi da progettare nei minimi particolari con l’aiuto di professionisti del settore che sono in grado di trovare le migliori soluzioni in termini economici ed estetici per soddisfare le esigenze e i desideri di chi decide di intraprendere la ristrutturazione.

La fase iniziale del progetto ristrutturazione casa è forse quella più difficile sia per chi commissiona il lavoro che per l’impresa che si occuperà dell’esecuzione dei lavori perché non è sempre facile tradurre i desideri e le necessità, in proposte realistiche commisurate alle disponibilità economiche del committente.

Vediamo allora insieme qualche piccolo suggerimento e idee per ristrutturare casa.

COME RISTRUTTURARE CASA? LE FONDAMENTA DEL VOSTRO SOGNO

Per prima cosa sognate, immaginate, sfogliate riviste, insomma fatevi un’idea “abbastanza” chiara del risultato che volete ottenere e stabilite in anticipo il budget che avete a disposizione per intraprendere i lavori ed eventualmente valutate la possibilità di aprire un mutuo con una banca.

Nella scelta dell’impresa che si occuperà dei lavori è preferibile affidarsi a chi è in grado di seguire tutti i lavori di restauro, un unico referente che coordina i vari professionisti in modo di garantire i tempi di lavoro previsti e che sappia di risolvere in modo efficiente qualsiasi imprevisto si verifichi.

Nella stesura del contratto con l’azienda committente è preferibile la formula “chiavi in mano” in cui viene indicato un preciso budget di spesa e garantite anche le pratiche amministrative e tecniche connesse al ristrutturare casa.

SCELTA OCULATA DI MATERIALI E IMPIANTI

Il progetto e il budget della vostra ristrutturazione possono variare molto in base ai materiali e agli impianti che si vogliono acquistare.

Sul mercato molto ampia è la gamma di pavimenti, vernici, infissi, sistemi di illuminazione e impianti di riscaldamento che è possibile valutare.

L’impianto di riscaldamento e di illuminazione sono da valutare in base alla loro fattibilità che dipende dalle caratteristiche strutturali dell’immobile, dalle rifiniture e dall’arredamento. La scelta deve essere fatta all’inizio dei lavori perché qualsiasi cambiamento in corso d’opera comporterebbe una perdita di tempo e un aumento dei costi. L’efficienza degli impianti dipende in gran parte anche dall’isolamento termico della struttura e dagli infissi, pertanto nella ristrutturazione è bene valutare anche l’eventualità di sostituire porte e finestre che grazie ai nuovi materiali innovativi riescono a conciliare estetica e funzionalità.

Altra scelta importante riguarda i pavimenti e i sanitari: ampia la gamma di materiali da valutare come grès porcellanato, marmo cementine, resina e parquet. Per i sanitari i designer si sono sbizzarriti con materiali e forme che riescono ad accontentare qualsiasi esigenza o gusto.

E infine anche per le finiture di muri e soffitti bisogna tenere in considerazione che per certi rivestimenti è necessario predisporre in modo adeguato il sottofondo, per tanto la scelta va ponderata in anticipo.

ECOBONUS 2020

Anche per il 2020 è prevista una deroga della legge di bilancio n. 145 del 30 dicembre 2018 che prevede la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici “ecobonus”, nella misura del 65% e un bonus ristrutturazione con una detrazione del 50% per un massimo di spesa pari a 96.000 euro.

L’agevolazione fiscale comporta inoltre detrazioni IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) e IRES (imposta sul reddito delle società).

Lusa Restauri ti assiste in tutte le fasi della ristrutturazione: dalla progettazione, alla richiesta dei vari permessi edilizi, alla scelta dei materiali, alla riqualificazione energetica, a tutti gli aspetti architettonici e di sicurezza. Chiamaci per un preventivo o per qualsiasi informazione!