Negli ultimi anni nel mondo della decorazione e restauro la trasformazione, il riutilizzo di mobili antichi e il recupero di spazi ha avuto una grande crescita tra le tendenze più diffuse.

Sia per la maggiore sensibilità nel campo della sostenibilità e del recupero sia per la riscoperta delle tecniche di restauro che hanno portato gli esperti a sperimentare nuove soluzioni anche grazie allo sviluppo delle ricerche chimico-fisiche sui materiali utilizzati.

Decorazione e restauro di interni

La scelta dell’arredamento di uno spazio che sia esso destinato ad uso pubblico o privato deve sempre partire da un ragionamento sullo stile generale che nasce dall’osservazione dello spazio originale.

Nei casi di immobili storici l’originale rivestimento decorativo presente deve essere considerato come punto di partenza per la scelta degli arredi interni sia che si voglia mantenere la linea sia che si voglia deviare verso altri stili.

Il restauro decorativo necessita di professionisti che sappiano valutare le tecniche e le procedure più idonee alle diverse situazioni.

La scelta di restaurare oltre ad essere ecologicamente più giusta porta con sé altre nobili motivazioni come la migliore qualità dei materiali e la storia nascosta che elementi strutturali e decorativi antichi hanno da raccontare oltre ad un notevole risparmio anche in termini economici.

Le tendenze dell’arredamento e del restauro puntano tutto sul vintage con elementi naturali e colori neutri che siano adatti ad accostamenti coraggiosi.

Le tecniche di restauro come il decoupage o la decolorazione sono tra le più diffuse per il recupero di mobili antichi ma anche degli spazi. Il ritorno all’originale permette di scovare preziose superfici nascoste sotto strati di vernice o intonaco.

Chi non ha la fortuna di disporre di un immobile storico può comunque rendere lo spazio interessante grazie all’utilizzo di mobili antichi riportati a nuova vita. Inoltre è possibile anche utilizzare le tecniche di decorazione d’interni per realizzare cornici dipinte o rosoni che possono rendere interessante lo spazio.

Che si tratti di un mobile o di un elemento architettonico bisogna sempre consultare un esperto di restauro per avere informazioni circa le tecniche e gli strumenti da utilizzare per evitare di danneggiare irrimediabilmente l’oggetto.